Immagine con descrizione mancante

Il cervo

(Cervus elaphus)

Carta di identità
Famiglia: Cervidi
Specie: Cervus elaphus
Peso: maschi 160-220 Kg, femmine 60-90 Kg
Longevità: 17-18 anni
Habitat: predilige le zone con buona componente boschiva (boschi di latifoglie decidui o misti di resinose), pendenze non eccessive, scarsa rocciosità ed innevamento contenuto, ma frequenta anche pascoli di altitudine.
Gestazione: 226 – 236 giorni

Descrizione
Il cervo è l’ungulato di maggiori dimensioni presente sulle Alpi.
Il maschio è dotato di un palco caduco che posa tra la fine di febbraio e maggio: subito dopo la caduta ne ricrescerà un altro che raggiungerà il suo apice a fine estate in modo tale da essere pronto per il periodo degli amori.
Il mantello estivo è rossiccio con arti, testa e porzione ventrale del collo grigi, mentre quello invernale è bruno con sfumature grigiastre. Il labbro inferiore è di colore biancastro come il petto ed il ventre, mentre le orecchie sono bordate di scuro.
I cervi vivono separati per sessi, salvo riunirsi in vista dell’accoppiamento ed in pieno inverno per esigenze alimentari, mentre tra maggio e giugno le femmine daranno alla luce i loro piccoli, solitamente uno per ogni mamma.

Dove osservarlo?
Il cervo, pur dotato di grandi palchi che lo renderebbero più adatto ad una vita in ambiente aperto, è molto sensibile al disturbo da parte dell’uomo e per questo motivo tende a frequentare ambienti boschivi.


Testo e foto di Andrea Avagnina

Ultimo aggiornamento: 18/01/2021 09:31