26 - Mario Soldati e il suo "Viaggio nella Valle del Po"

Facciamo un tuffo nella storia televisiva, con uno dei suoi protagonisti: Mario Soldati.

Nel 1956, a due anni dalla nascita della televisione italiana, Soldati gira per la RAI il primo "reportage enogastronomico": è infatti l'ideatore, regista e conduttore dell'inchiesta televisiva Alla ricerca dei cibi genuini - Viaggio nella valle del Po, una delle trasmissioni più fortunate e feconde della televisione italiana; considerata un documento d'importanza antropologica, con il Viaggio nella valle del Po nasce la figura del giornalista enogastronomico televisivo.

Mario Soldati è stato un appassionato interprete dell'identità italiana, con il pretesto del cibo e del vino ha contribuito a far conoscere l'Italia agli italiani.
Proprio nel corso di quella trasmissione ha stabilito un forte e duraturo legame con i luoghi del Po, dove ha ambientato, tra l'altro I Racconti del Maresciallo pubblicati nel 1968.

Le Teche Rai offrono questo straordinario documento di un'Italia d'allora che ormai pochi conoscono. accedi alla presentazione



Il 3 dicembre 1957 andò in onda la prima delle dodici puntate di Viaggio nella valle del Po, dedicata al tratto cuneese del Fiume Po, il titolo "Tra pesce e cardi" vedi la puntata
Il caricamento dalle Teche RAI potrebbe richiedere alcuni secondi di pazienza.


"Il viaggio lungo la valle del Po alla ricerca della genuinità parte dal pesce in quanto primo alimento dell'uomo e, in particolare dalla trota di torrente. Il viaggio nella gastronomia piemontese prosegue con la bagna cauda e con la coltivazione e preparazione dei cardi, a proposito della quale Mario Soldati intervista il simpatico contadino Oreste" riporta la presentazione della RAI per questa prima puntata.

Ultimo aggiornamento: 09/04/2020 11:02
Visite