MeteoMonviso

Il Parco del Monviso attiverà, a partire da inizio dicembre, il servizio meteorologico ”MeteoMonviso”.
Il bollettino meteo sarà curato dalla Società Meteorologica Italiana, autorevole associazione scientifica torinese già nota per “Nimbus”, il servizio di previsioni valide per Piemonte e Valle d’Aosta, e riporterà previsioni relative alla zona del Massiccio del Monviso, comprendente la valle Po da una quota di 1.000 metri circa, l’alta valle Varaita, il settore montano al confine con la valle Pellice e la zona francese dell’alta valle della Guil.
Inoltre, le previsioni potranno essere ampliate anche al di là della zona prettamente montana precedentemente menzionata e localizzate su tutto il territorio dei comuni del Parco del Monviso, o in zone ove siano attive associazioni convenzionate con l’Ente Parco, in caso di particolari eventi o manifestazioni di interesse.
Ogni settimana saranno tre i bollettini emessi (il lunedì, il mercoledì e il venerdì, tutti con valore per i quattro giorni seguenti. Sono previsti dei bollettini straordinari in caso di variazioni significative.



Per ciascun giorno compreso nel bollettino, i dati presentati saranno: stato del cielo, precipitazioni, temperature, venti e un sintetico riepilogo che, in una singola frase, offrirà elementi sintetici per pianificare la propria eventuale escursione in quota.
Le previsioni, rilasciate per un periodo di quattro giorni, saranno accessibili attraverso un’apposita pagina del sito internet dell’Ente Parco e saranno inoltre inviate gratuitamente via posta elettronica a tutti coloro che si iscriveranno al servizio.


Il bollettino dell'area del Monviso

Il nuovo servizio è stato presentato giovedì 5 novembre con una videoconferenza “online” aperta al pubblico.
La presentazione, condotta da Marco Bussone, presidente nazionale dell’UNCEM, ha visto la partecipazione di Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana e climatologo noto al grande pubblico. Con lui il team di Nimbus, i due "previsori meteo" Claudio Castellano e Valentina Acordon.
Sono intervenuti i rappresentanti di enti e associazioni direttamente coinvolti nella gestione della montagna.
Per ricevere il bollettino direttamente sulla propria mail è sufficiente registrarsi tramite la funzione "Iscriviti alla Newsletter" presente sulla home page di questo sito.


Nella foto il Monviso visto dalle alture di Ostana, immagine di Remo Costantini

Ultimo aggiornamento: 05/11/2020 18:29