La Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso a Cheese

Dal 20 al 23 settembre si è tenuto a Bra (CN) l’evento “Cheese 2019”, appuntamento biennale dedicato al mondo dei prodotti caseari. La manifestazione, a cura di Slow Food, ha visto la partecipazione della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso, promossa dal Parco del Monviso e dal Parc du Queyras.
Il progetto Interreg Alcotra Piter “Terres Monviso”- Tour, coordinato dal Comune di Saluzzo era presente alla manifestazione con uno stand dedicato.
Il tema di Cheese per questa edizione è stato “Naturale è possibile”, volto a valorizzare i settori enogastronomici che rinunciano del tutto alla manipolazione artificiale e alla chimica, per dare vita a prodotti più sostenibili e attenti ai delicati equilibri tra l’ambiente e l’uomo.

Per l’occasione, la Riserva MaB UNESCO Monviso e il Piter Terres Monviso hanno allestito uno stand comune che ha ospitato uno spazio d’incontro, un atelier per laboratori ed attività di animazione ed un’area commerciale dedicata alle aziende casearie a latte crudo del territorio MaB Monviso, un tassello importante dell’iniziativa, poiché ha consentito di dare visibilità a realtà casearie di valore ed esemplari nell’applicazione di pratiche agronomiche sostenibili e in equilibrio con l’ambiente.
Nei 4 giorni della manifestazione, sono state ospitate 8 aziende italiane e 3 aziende francesi operanti nell’area MaB Monviso, alternandosi nelle varie giornate su 6 postazioni di vendita appositamente predisposte per l’occasione.

Tutti i produttori si sono detti soddisfatti per l’opportunità offertagli che, oltre a rappresentare un’importante vetrina per la loro attività, ha consentito anche proficui confronti con altre aziende e di avviare contatti con nuovi operatori commerciali. L’auspicio è di avere alte opportunità d’incontro per il gruppo di lavoro che si è venuto a creare, per la creazione di nuovi eventi e la partecipazione ad altre iniziative simili.
Il presidente del Parco, Gianfranco Marengo, ha sottolineato il carattere concreto dell’iniziativa, volta a valorizzare la filiera pascoli-allevamento-produzione formaggi che in zona montana rappresenta una buona opportunità di lavoro, in particolare per i giovani e perfettamente compatibile con l’ambiente. Ha dichiarato infine “siamo contenti che molti espositori presenti nel nostro stand fossero aziende condotte da giovani del territorio MaB, animati da grande passione ed entusiasmo per il loro lavoro”.

Ultimo aggiornamento: 14/10/2019 14:34