A Ostana giovedì 27 appuntamento con UNA festival - il respiro dei Parchi

Giovedì 27 agosto a Ostana si svolge l’edizione zero di UNA Festival - Il respiro dei Parchi. UNA è l’acronimo di Uomo, Natura e Arte: protagonisti in alta valle Po musica d'autore, poesia, paesi e ambiente. Il progetto è nato a seguito del lockdown causato dall’emergenza sanitaria per il Covid-19: un artista, un comunicatore e una biologa collaborano per sostenere la diffusione di modelli di sviluppo alternativo, che ispirino nuove visioni economiche e politiche.

Il festival è organizzato e sostenuto da tre aree protette, Parco Nazionale della Val Grande, Parco del Monviso, Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, e dall’agenzia Ponderosa Music&Art.

«Il Parco del Monviso – sottolinea il Presidente, Gianfranco Marengoè lieto di ospitare la prima data di un grande evento itinerante che vede la collaborazione di tre enti parco a livello nazionale: fin dal momento della nascita della nostra area protetta, nel 2016, abbiamo lavorato per promuovere e accompagnare un determinato tipo di sviluppo turistico sul territorio, ecocompatibile, sostenibile e che vedesse la collaborazione di enti e associazioni del territorio. Sono un esempio di questa linea, in campo musicale, il Concerto di Ferragosto dell’Orchestra Bruni di Cuneo nel 2018, a Pian Muné, e la collaborazione con i festival Suoni dal Monviso e Occit’amo, che ogni anno portano musica di qualità nelle nostre valli; in senso più ampio, fanno parte del progetto anche tante manifestazioni culturali e sportive, tra le quali cito con grande speranza per il futuro la “100 miglia del Monviso”, ultratrail di corsa in montagna che è l’evoluzione del Tour Monviso Trail, che sosteniamo da anni, e della quale si è appena corsa l’edizione zero, propedeutica al lancio ufficiale dell’evento nel 2021».

Info dettagliate qui.

Ultimo aggiornamento: 25/08/2020 16:44