Il Parco del Monviso ha riaperto i musei a Casteldelfino e Revello e organizza escursioni a Casteldelfino

Domenica 19 luglio hanno riaperto, con le limitazioni rese necessarie per contenere la diffusione del covid-19, i Centri visita del Parco del Monviso a Revello e Casteldelfino.
Entrambe le strutture saranno accessibili a piccoli gruppi, con visite accompagnate e illustrate a cura di un accompagnatore naturalistico che spiegherà le peculiarità del territorio attraverso i materiali conservati nelle teche delle sale.
Il Museo naturalistico del fiume Po di Revello, dove tre grandi diorami raccontano i tre ambienti principali del Parco, sarà visitabile con accessi ogni 30 minuti per un massimo di 8/10 persone in contemporanea; il Centro Visita Alevè di Casteldelfino, grande diorama aperto dedicato al Bosco dell'Alevè, avrà visite accompagnate ogni 20 minuti per un massimo di 4/6 persone a turno.

«Riuscire a riaprire i nostri musei era un obiettivo primario per questa estate: da sempre il Parco del Monviso – sottolinea il Presidente Gianfranco Marengopone particolare attenzione alla didattica e all'educazione ambientale e poter accogliere nuovamente visitatori in strutture destinate questo scopo ci fa particolarmente piacere, a maggior ragione in una stagione turistica che si preannuncia di grande intensità per le nostre valli e tutto il territorio alpino in generale».

In luglio i due musei saranno aperti la domenica, quello di Casteldelfino in orario 10-12.30 e 14-18.30 mentre quello di Revello in orario 14.30 18.30. Ad agosto il Centro Visita Alevè sarà aperto anche in settimana, dal lunedì al sabato, in orario 14.30-18.30, e il giorno di Ferragosto in orario 10-12.30 e 14-18.30. Apertura speciale a Ferragosto anche per il Museo di Revello, con il medesimo orario della domenica. Non è necessaria la prenotazione, ma è invece obbligatorio l’uso della mascherina durante tutta la durata della visita alle strutture; potrà inoltre essere rilevata la temperatura corporea per verificare che essa non sia superiore a 37,5°, come da disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Non aprirà invece quest'anno il Centro Visita di Pian del Re, a Crissolo, ma in alta valle Po il Parco del Monviso ha proposto ogni domenica, a partire sempre da domenica 19 luglio, un'escursione gratuita, in collaborazione con l’associazione di accompagnatori naturalistici Vesulus. Dal pomeriggio dell'8 agosto le escursioni - sempre gratuite - si spostano a Casteldelfino. La prenotazione è obbligatoria, rivolgendosi all'Associazione Vesulus al numero 339.6908179; i posti sono limitati a 15 partecipanti: per la partecipazione è richiesto il possesso della mascherina, da indossare al momento del ritrovo con l’accompagnatore e gli altri partecipanti.

Per saperne di più
Il Museo Naturalistico del fiume Po Il museo è costituito da un ampio spazio espositivo in cui il visitatore può osservare da vicino molti aspetti della ricchissima natura che caratterizza il sistema delle aree protette del Monviso, con particolare attenzione agli ambienti che circondano il fiume Po. Gli affascinanti diorami (ricostruzioni in scala reale di ambienti naturali con i loro "ospiti") allestiti in questo spazio offrono un’interessante prospettiva sull’ecosistema fluviale e sulla fauna che lo popola, apprezzabile sia da un punto di vista scientifico che estetico. Pensato in particolare per le scuole, ma aperto a tutti, il museo è anche dotato di uno spazio per la proiezione di diapositive e filmati, oltre che di un piccolo laboratorio didattico, dove è possibile approfondire particolari temi legati ai diversi ambienti naturali ed alle attività svolte dall'uomo all'interno del Parco.

Museo Naturalistico del fiume Po
Piazza Denina 5; 12036 Revello (CN)
Apertura: tutte le domeniche, dalle 14:30 alle 18:30. Aperto anche il 15 agosto nel medesimo orario.
Ingresso gratuito.

Il Centro visita Alevé
Situato nel centro del paese di Casteldelfino, il centro visita Alevé è stato allestito con lo scopo di valorizzare e divulgare gli aspetti naturalistici ed ambientali che caratterizzano il vicino Bosco de l’Alevé, la più grande cembreta delle Alpi. In un ampio spazio è stato costruito un unico grande diorama in scala naturale, in cui il visitatore ha la sensazione di inoltrarsi realmente nel bosco alla scoperta delle sue meraviglie, tra il fitto dei pini. Tra la vegetazione è possibile scorgere numerose sorprese, costituite dai numerosi abitanti di questo ambiente affascinante.

Centro visita Alevé
Via Roma 26; 12020 Casteldelfino (CN)
Apertura: tutte le domeniche dal 19 luglio e il 15 agosto, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:30. Ad agosto aperto anche dal lunedì al sabato, dalle 14:30 alle 18:30.
Ingresso gratuito.

Ultimo aggiornamento: 02/08/2020 17:48