MUSEI E CENTRI VISITA
 
  Museo Naturalistico del Fiume Po, Revello - L'AQUILA REALE

Assieme al lupo, l'Aquila reale è il predatore più grande delle nostre regioni ed agisce a tutti i livelli della piramide ecologica, comprendendo nella sua dieta altri predatori e carogne. Le prede, Marmotte, Lepri, piccoli mustelidi ma anche Insetti ed uccelli in volo, vengono catturate all'agguato. L'Aquila reale può uccidere, facendoli precipitare da speroni rocciosi, piccoli di Camoscio pesanti fino a 15 Kg ma può sollevare prede soltanto fino a 4-5 Kg di peso. Il giovane dell'Aquila reale ha un piumaggio tipico con ampie zone bianche sulla coda e sulle ali. La maturazione sessuale si ha attorno ai 5 anni di età. La coppia adulta, unita per tutta la vita, utilizza un territorio di caccia di 75-190 Km2 di superficie e difende attivamente la zona al cui interno verrà costruito il nido (circa 500 ha). Una coppia possiede in media 3-4 nidi, costruiti su cenge rocciose con rami secchi intrecciati, ma solo uno, dopo averlo restaurato, viene utilizzato per la deposizione intervallata di due uova. Il primo nato avrà più possibilità di sopravvivere rispetto al fratello. La stagione riproduttiva inizia a metà Gennaio e prosegue fino a metà Aprile, quando avviene la deposizione. L'incubazione dura 44 giorni ed i piccoli nascono implumi per poi ricoprirsi di candido piumino. Negli 80 giorni di permanenza nel nido al piumino si sostituiranno gradualmente le penne per il volo.
Nel disegno: un giovane (in alto) ed un adulto (in basso) di aquila reale.



 
 

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico: Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento