Il Parco del Monviso a Parchi da Amare

Dal 23 al 25 novembre il Padiglione 1 del Lingotto Fiere di Torino ospita Parchi da Amare, la prima edizione di un evento interamente dedicato ai parchi naturali, alle aree protette italiane e alle numerose attività che si svolgono al loro interno e che, dal prossimo anno, sarà itinerante nelle diverse regioni del nostro Paese. La fiera, ad ingresso gratuito, ha come mission la condivisione e la diffusione dei valori ambientali, la promozione di un turismo consapevole, il rispetto per la natura nelle sue diverse forme e la valorizzazione di quanto ad essa collegato ed è patrocinata da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Rete Weec Italia, Regione Piemonte, Città di Torino, UNCEM Piemonte, ANCI Piemonte e Federparchi.
Organizzato da EXIBITO s.r.l. in collaborazione con AIAV Associazione Italiana Agenti di Viaggio aderente a CNA Turismo e in partnership con Lingotto Fiere, Parchi da Amare ospita anche una serie di convegni tematici sull’ambiente (in Sala Arancio) oltre ad un contest fotografico che ha per tema la natura italiana rappresentata dalle aree protette (la premiazione è domenica 25 novembre alle ore 16.30) e ad un corso per giornalisti a cura dell'Associazione Stampa Subalpina (La silenziosa invasione delle specie aliene 23 novembre ore 15.00).
Venerdì 23 alle ore 11.00 Rete WEEC Italia, Legambiente, Wwf, Federparchi, AIAV, CNA Turismo firmano la Carta di intenti per un turismo sostenibile nei parchi e nelle aree protette e il Comune di Amatrice, ospite del Salone, illustra il protocollo di intesa siglato con i Parchi del territorio dopo il sisma del 24 agosto 2016. La Carta di intenti è stata voluta in maniera concorde tra le principali associazioni ambientaliste e quelle degli imprenditori del turismo, consapevoli della necessità di preservare le bellezze naturali del Paese mantenendo vive le attività che si svolgono al loro interno. Essa stabilisce le regole per valorizzare una nuova forma di turismo sostenibile che, al piacere della vacanza esperienziale, unisca aspetti di formazione dei territori in grado di far crescere una coscienza green ai visitatori. Sempre il 23, alle ore 12.30 Rete WEEC Italia organizza l’incontro Parchi. Laboratori per l’educazione ambientale e alle 16.00 lo stand del Marchio di Qualità Ecolabel ospita i convegni La certificazione ambientale nel settore turistico: produzione, consumo sostenibile ed ecoturismo e Sviluppo del turismo rurale per le aziende agricole in aree protette a cura di Arpa Piemonte. Lo stand fa anche da cornice alla mostra Ecolabel europeo ed etichette ecologiche per prodotti e per servizi di ricettività turistica coordinata da Arpa Piemonte (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale).
Sabato 24 novembre alle ore 10.00 si tiene l’incontro La sicurezza dei visitatori e il ruolo delle aree protette a cura di Federparchi, alle 14.00 il convegno Turismo nei Parchi: sostenibile, esperienziale e innovativo a cura di AIAV E CNA Turismo e alle 17.00 il talk Dalle Alpi al mare. Gran Paradiso e Arcipelago Toscano, due parchi da scoprire a cura del Parco Nazionale del Gran Paradiso e del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.




Due gli incontri di domenica 25 novembre: alle ore 11.00 Le aree protette alla sfida dei nuovi turismi a cura di Legambiente e alle 14.30 Cambiamenti climatici e natura: tutela, professionalità e procedure a cura di AIAV.

In Italia ci sono 1.136 aree protette che coniugano la tutela dell'ambiente con il turismo, generando 27 milioni all'anno di visitatori. Su una superficie tutelata di circa 3 milioni 776 mila ettari, ovvero quasi il 22% del territorio nazionale, sono ospitate la metà delle specie animali e vegetali di quelle presenti in Europa; si contano 2.700 tra centri visita, strutture culturali e aree informative e oltre 10.000 chilometri di sentieri attrezzati. I parchi italiani sono quindi degli scrigni naturali che ospitano anche realtà produttive ed imprenditoriali di eccellenza, capaci di creare un flusso virtuoso fra ambiente, economia e turismo ad alta sostenibilità: un comparto che include 105 mila posti di lavoro per un valore di 5,5 miliardi. Una ricchezza immensa che offre molto anche in termini di opportunità turistiche e che Parchi da Amare vuole valorizzare.

Alberto Valmaggia, Assessore all'Ambiente e ai Parchi della Regione Piemonte, sottolinea: 'Ospitare in Piemonte la prima edizione del salone Parchi da Amare mi riempie d'orgoglio, proprio perché risulta ormai spontaneo associare il tema delle aree protette e da tutelare alla nostra bellissima regione. In questi ultimi anni, il Piemonte ha visto la nascita di una nuova governance in ambito di aree protette, e a breve verranno ridefiniti i confini delle stesse, il tutto in un contesto di massima partecipazione e condivisione col territorio. Questo a dimostrazione che gli investimenti fatti i materia sono stati enormi, così come enorme è l'ambizione di voler portare sempre di più i nostri parchi a essere l'emblema di un patrimonio incommensurabile, meta di un turismo sano e sostenibile non solo per i piemontesi, ma da far conoscere in tutto il mondo'.
Il presidente di AIAV Associazione Italiana Agenti di Viaggio Fulvio Avataneo evidenzia: 'Partecipiamo all’evento perché crediamo che il turismo naturalistico abbia una duplice valenza. Da un lato, per sua natura, ben si adatta alle esigenze dei parchi che necessitano di turisti educati e rispettosi e dall’altro, è un genere di turismo capace di portare un reddito nuovo e diverso alle agenzie di viaggio'.
Davide Padroni, Presidente CNA Turismo e Commercio del Piemonte, conclude: 'Se lo spirito di Parchi da amare è diffondere il più possibile la conoscenza dell’immenso patrimonio naturalistico del nostro Paese, dando spazio, voce e visibilità ai parchi nazionali e a tutte le attività produttive ed economiche che nei parchi vivono, CNA si inerisce in questo scenario perché rappresenta da sempre i mestieri creatori di quei prodotti che contribuiscono alla definizione della brand reputation e della brand identity del nostro Paese'.










Filippo Palombini, Sindaco di Amatrice, durante Parchi da amare presenta la proposta di turismo verde Salaria Parchi a favore delle aree di nove Comuni limitrofi che furono colpiti dal sisma del 24 agosto 2016. Ecco il suo saluto: 'Mio malgrado non potró essere presente all’evento Parchi da Amare, vorrei peró esprimere il mio ringraziamento agli organizzatori di questo bellissimo Salone dedicato alle aree naturalistiche italiane, a Exibito e ai suoi professionisti e a tutta la struttura di Parchi da Amare, e inviare un saluto a tutti i rappresentanti dei Parchi nazionali e regionali, delle Aree Marine Protette, delle Riserve statali e regionali, delle Zone umide, dei Comuni delle aree parco, delle Associazioni Ambientaliste e naturalistiche, un in bocca al lupo ai produttori presenti a questo evento, ai commercianti, agli operatori del turismo e culturali e a tutti gli organi di controllo e tutela ambientale, preziosi alleati di questi luoghi meravigliosi e incontaminati che costituiscono la bellezza dell’Italia. Sono molto lieto della partecipazione della nostra Associazione Laga Insieme a questo evento. Parchi da amare è sicuramente un’occasione importante per raccontare questo territorio e le sue meraviglie naturalistiche, che le nostre associazioni, Laga Insieme e CAI di Amatrice, conoscono, amano e tutelano. Ringrazio l’Associazione Laga Insieme di Amatrice che sarà presente al Salone e che racconterà dei nostri sentieri e delle nostre montagne, delle acque di questo straordinario territorio e della flora e della fauna che abitano questo paradiso incontaminato del Centro Italia. Credo che eventi come questo siano preziosissimi per valorizzare le meraviglie del Belpaese, grazie di cuore per aver voluto ospitare anche Amatrice. Buona fortuna a tutti'


Scarica il calendario dei convegni>>>

Invia un commento








Inserisci a fianco il codice di sicurezza :      Codice di sicurezza

Riaperto Buco di Viso

Dal 23 giugno è riaperto il Buco di Viso.
Il tunnel, che collega l'Italia alla Francia, primo traforo alpino voluto dal Marchese Ludovico II nel 1480 per agevolare i commerci, viene chiuso ogni anno al termine della stagione estiva.

Della riapertura si sono occupati i gestori del Rifugio Giacoletti e del Refuge du Viso,

Da domenica 30 a Revello Mostra fotografica sui panorami e gli animali delle Alpi cuneesi

Da domenica 30 giugno è aperta al pubblico presso il Museo Naturalistico di Revello la mostra fotografica 'Le Alpi tra animali e paesaggi'.
La rassegna presenta una trentina di immagini in grande formato di animali e paesaggi delle Alpi cuneesi, realizzate dal fotografo cuneese Paolo Masteghin nelle vallate cuneesi dalla Valle Po alla

Domenica 23 giugno riapre il Centro Visita Alevé di Casteldelfino

Da domenica 23 giugno riapre al pubblico per la stagione estiva il Centro Visite Alevè di Casteldelfino.
Gli orari di apertura del Centro per l’estate 2019 sono: la domenica dal 23 giugno all’8 settembre dal-le 10 alle 12.30 e dalle 14 alle 18.30; dal 1 al 31 agosto lo spazio visite sarà aperto anche da luned&igra

Monviso Summer School 2019

Quest’estate torna la Monviso Summer School, organizzata dal 5 all’11 agosto a cura del Parco del Monviso in collaborazione con l’Associazione Vesulus.
L’appuntamento, giunto alla sua seconda edizione dopo gli ottimi esiti del 2018, è un’occasione di formazione ed esercitazione rivolta a studenti o neola

Le escursioni di luglio nel Parco del Monviso

A luglio sono quattro le proposte escursionistiche del Parco del Monviso in collaborazione con l’associazione Vesulus. Si tratta di tre escursioni di un giorno, tutte localizzate in alta valle Po tra Crissolo e Paesana, e di un Giro del Monviso 'classico', con partenza da Crissolo e pernottamento ai rifugi Giacoletti e Vallanta.

Prorogata fino al 1 settembre la mostra Insecta

La mostra Insecta, inaugurata a marzo presso il centro Lou Portoun di Ostana e dedicata al mondo degli insetti, sarà prorogata fino al 1 settembre.
La mostra, curata dall’appassionato entomologo Sergio Rastelli, è stata realizzata dal Museo regionale di Scienze Naturali di Torino e si compone di più di quaranta gi

Gli eventi dell'estate 2019 al Rifugio Quintino Sella

Condividiamo il ricco programma di eventi del Rifugio Quintino Sella per l’estate 2019

Dal 28 al 30 giugno: GIRO DI VISO CON LA NEVE, in collaborazione con l’Associazione Vesulus e
il patrocino del Parco dal Monviso. Accompagnati da una guida escursionistica e da una guida
alpina, il periplo del Re in

Wiki loves Earth - un concorso fotografico per le aree protette

Confluenza Po - Bronda, Bosco del Merlino, Confluenza Po - Varaita, Grotta di Rio Martino e Boschi e colonie di chirotteri di Staffarda sono le aree tutelate dal nostro Ente che non hanno ancora una fotografia che le rappresenti su Wikipedia. Invitiamo quindi tutti i fotografi e i fotoamatori a partecipare a Wiki Loves Earth (WLE), il concorso foto

Aperte le iscrizioni per la seconda edizione del MaB UNESCO Monviso Youth Camp

Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del MaB UNESCO Monviso Youth Camp, che si terrà dall’8 al 12 luglio 2019 a Ostana, nella Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso.
L’iniziativa, organizzata dal Parco del Monviso, dalla Fondazione Santagata per l’Economia della Cultura e dalla

Anche le piante vanno in letargo?

Ovvero come sopravvivere all’inverno e alle stagioni aride Le Forme Biologiche

Ad eccezione delle regioni equatoriali, dove non sussistono significative variazioni stagionali, in ogni parte del nostro pianeta le piante devono superare un particolare momento di difficoltà generato dal clima.
Per il nostro

Chiusura dello sportello forestale

Con il termine della stagione silvana lo Sportello forestale del Parco del Monviso sospende la sua attività.
La riapertura del Servizio è prevista per il 15 settembre.
Per emergenze su tematiche forestali i guardiaparco sono disponibili su appuntamento (tel 0175 46505).

Foto di Cristiano Lavalle

Al via i Trofei MaB 2019

La Riserva della biosfera transfrontaliera del Monviso organizza la terza edizione dei Trofei MaB, un concorso per premiare iniziative locali di eco-cittadinanza innovative e creative. La Riserva della Biosfera vuole infatti incoraggiare la realizzazione di progetti che rappresentino degli esempi di buo-ne pratiche per lo sviluppo sostenibile, di i

Riaprono la strada per Pian del Re e il Colle dell'Agnello

Riapre alle 18 del 31 maggio 2019 la strada provinciale n. 234 che collega Pian Regina a Pian del Re.
Dopo la chiusura invernale, stabilita ogni anno dalla Provincia di Cuneo, torna transitabile e accessibile alle auto il percorso verso le sorgenti del Po.

Ricordiamo che dallo scorso anno sono in vigore alcune restrizioni all'

Ambiente, Europa: un piano per la biodiversità sulle Alpi

Come attuare le strategie europee per la tutela della biodiversità sulle Alpi? Francia e Italia si impegnano a dare una risposta, presentando strategie e obiettivi del Piano Integrato Tematico Transfrontaliero PITEM BIODIVALP. La Regione Piemonte e i parchi piemontesi dell’area interessata partecipano con un ruolo da protagonisti.

Le escursioni di giugno nel Parco del Monviso

A giugno sono quattro le proposte escursionistiche del Parco del Monviso in collaborazione con l’associazione Vesulus. Si tratta di due escursioni di un giorno, inserite nel calendario degli 'Eventi Leonardiani' promossi dal Comune di Barge per celebrare il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, di un weekend nella qui

Il Parco del Monviso diventa più grande

Il Consiglio Regionale ha recentemente riconosciuto oltre 10.000 ettari di nuove aree protette e l'istituzione di nuove riserve naturali in tutta la regione, attraverso una nuova modifica alla legge numero 19 del 2009 relativa ai Parchi.
Per effetto della legge, l'estensione complessiva delle aree naturali protette del Piemonte superer&agrav

Musei del Parco - orari di apertura

I musei del Parco seguono le stagioni della natura .
Con l'arrivo di marzo riapre il Museo del Piropo di Martiniana Po, dedicato alla geologia della Valle Po e al curioso minerale, il piropo appunto, che si trova, con queste caratteristiche di dimensioni e purezza, solo in questa zona. Il museo è aperto la domenica pomeriggio dalle 14

Al Parco...giochi e impari! Laboratori didattici per bambini e ragazzi

È in partenza una nuova iniziativa didattica realizzata dal Parco del Monviso in collaborazione con l'associazione di Accompagnatori Naturalistici Vesulus, già responsabile delle attività escursionistiche promosse dal Parco e alla quale è affidata la gestione dei Centri visita dell’Ente.
I destinatari di qu

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) 'Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé' si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i

Piemonte Parchi Web Piemonte Parchi Mondi Vicini Sguardi Lontani Meteo Regione Piemonte Ostello del Po Escartons, hommes libres Visita il sito del Po in Piemonte Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento