Lupus in ciaspola - 2-4 febbraio - Valle Varaita

Il Parco del Monviso, con l’Associazione Vesulus, propone tre giorni, dal 2 al 4 febbraio, in mezzo ai boschi, sulla neve e sotto la luna piena per un’escursione rituale fra mito, natura e teatro, alla ricerca del lupo che c’è fuori e dentro di noi.
Il lupo è un archetipo che racchiude preziosi elementi-chiave per interpretare la nostra natura di esseri umani: la paura, il fascino, la violenza, l’accudimento, lo spirito di gruppo, la bellezza, il mistero, la seduzione queste sono tutte tracce che il lupo lascia in noi e che ciascuno puó riscoprire dentro di sé.
Incontrare il 'nostro lupo', proprio nei territori a lui familiari, arricchirà l’esperienza escursionistica di magia e di significati simbolici, regalandoci emozioni intense.
La doppia conduzione, che volutamente unisce corpo e mente, maschile e femminile, consentirà ad ogni partecipante di esprimere al meglio le parti in cui si sente più a proprio agio e di sperimentarsi in quelle meno usuali: lo sforzo fisico farà da contrappeso alla profondità emozionale, la natura armonizzerà il tutto e il buon cibo, goliardicamente condiviso, donerà la giusta leggerezza.

Soggiorno in pensione completa al rifugio Meira Paula (http://www.meirapaula.it/index.php) con sauna a disposizione dei partecipanti.
Possibilità di soggiornare (a richiesta e fino ad esaurimento posti) in camera matrimoniale con bagno o senza bagno.
La partenza è prevista alle ore 14,00 di venerdì 2 febbraio presso il bar-ristorante Amici di Rore, frazione di Sampeyre.
I partecipanti saranno accompagnati da una guida escursionistica e da Anna Gallo Selva, formatrice di teatro olistico. Regista e drammaturga ha al suo attivo svariate produzioni indipendenti e collaborazioni con artisti di fama internazionale. Attraverso percorsi rituali, olistici e sciamanici, dapprima sperimentati in prima persona in accurati percorsi di formazione, ama condurre chi la segue tra le trame che sottostanno al visibile, per incontrare, riconoscere, drammatizzare e infine lasciare andare ció che 'ulula' in ciascuno di noi.
Durante i tre giorni si alterneranno momenti di laboratorio e ciaspolate (anche in notturna) per approfondire il tema del lupo e del suo rapporto con l’uomo.



PROGRAMMA:

1 giorno:

h 15.00: partenza.
Durante il percorso verranno fornite spiegazioni teorico-naturalistiche e narrate leggende della tradizione locale sul lupo e il suo ambiente.
h 17.30 circa: arrivo al rifugio
h 17.30-18.30: tempo libero per relax, socializzazione e sauna (facoltativa)
h 18.30-19.30: giochi di ruolo e di conoscenza a tema
h 19.30: cena
h 21.30-23.00: approfondimento rituale sulle connessioni uomo-lupo, con utilizzo di tecniche di meditazione, drammatizzazione teatrale, rituale sciamanico e altre

2 giorno:

h 08.00: colazione
h 08.30-12.30: ciaspolata sensoriale
h 12.30: ritorno in rifugio e pranzo
h 14.30-17.30: laboratorio teatrale sulla costruzione simbolica, interazione e rappresentazione dei propri lupi
h 17.30-19.30: tempo libero per relax, socializzazione e sauna (facoltativa)
h 19.30: cena
h 21.00: ciaspolata rituale sotto la luna piena e corroborante vin brulè

3 giorno:

h 08.00-09.00: meditazione dinamica in natura (facoltativa)
h 09.00: colazione
h 10.00-12.00: laboratorio di rielaborazione dei contenuti, preparazione della discesa e chiusura lavori
h 12,30: pranzo in rifugio
h 14.00: ciaspolata di rientro: liberiamo i nostri lupi in natura!
h 16.00 circa: ritorno alle auto e saluti

DISLIVELLI IN SALITA:
1giorno: 100 m
2 giorno: 400 m
3 giorno: solo percorso in discesa

DIFFICOLTÀ:
Percorsi adatto a tutti purchè mediamente abituati all’attività fisica in montagna

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA:
Scarponi da montagna, abbigliamento tecnico 'a cipolla' adatto a condizioni meteo invernali variabili (pile, giacca a vento, guanti, berretto), occhiali da sole, crema solare, borraccia, pila frontale.
Cambio per il 2 e 3 giorno, effetti per l’igiene personale.
Racchette da neve e bastoncini (noleggiabili su richiesta).
Costume da bagno ad uso sauna.
Altri materiali specifici per il laboratorio, che saranno indicati sul questionario preparatorio.


COSTI (a persona):
70 per guida escursionistica (Max) ed per formatrice di teatro olistico (Anna)*
5 per tessera associativa (che fornisce assicurazione infortuni);
140 per pensione completa (2 notti) in camera matrimoniale con bagno;
120 per pensione completa (2 notti) in camera matrimoniale senza bagno o in camerette da 6/8 posti;
10 per sauna (facoltativa)
15 per eventuale affitto ciaspole e bastoncini
TOTALE:
215 con pernottamento in camera matrimoniale con bagno (sauna ed affitto ciaspole e bastoncini esclusi);
195 con pernottamento in camera matrimoniale senza bagno o cameretta comune (sauna ed affitto ciaspole e bastoncini esclusi);


Per la prenotazione è richiesta una caparra di 50 /persona, da versare tramite bonifico con i seguenti dati:

Beneficiario: Associazione Naturalistica Vesulus ASD
BANCA REGIONALE EUROPEA FILIALE DI BAGNOLO P.TE
IBAN: IT 78 C 03111 45950 0000 0000 4084
Causale: Weekend lupo febbraio 2018

Partecipanti: minimo 6, massimo 12 (solo adulti).

Non è richiesta una specifica preparazione escursionistica né teatrale, solo una sana curiosità ad approcciarsi ad entrambi questi aspetti; le proposte su entrambi i versanti verranno modellate e personalizzate in base alle caratteristiche specifiche del gruppo di iscritti (a tal proposito, si farà pervenire un breve questionario in fase di iscrizione).

Info e prenotazioni (entro il 26 gennaio): vesulus@gmail.com - Max: 3396908179


Invia un commento








Inserisci a fianco il codice di sicurezza :      Codice di sicurezza

Venerdì 15 febbraio serata con il CAI Monviso

Venerdì 15 febbraio primo appuntamento con 'Montagna di Sera', rassegna del CAI Monviso Saluzzo che gode del sostegno di Comune di Saluzzo e Parco del Monviso. Il primo ospite del ciclo di incontri sarà Gian Luca Boetti, che proporrà un viaggio sui sentieri delle Isole Minori d’Italia con una coinvolgente proiezione di fo

Le escursioni del Parco del 16 e 17 febbraio

A febbraio due proposte del Parco del Monviso in collaborazione con l’associazione Vesulus: sabato 16 e domenica 17 a Crissolo e Ostana una due giorni di ciaspolate e danze occitane con vista sul Monviso in occasione di San Valentino, e domenica 17 a Pian Munè di Paesana un’escursione pomeridiana per ammirare il tramonto al cospe

100.000 volte!

Una settimana fa abbiamo pubblicato sulla nostra pagina il video che racconta il Parco del Monviso: più di 100.000 persone lo hanno già visto sulla propria home di Facebook in forma organica e il dato continua a salire.
Grazie a tutti per l'apprezzamento: vi invitiamo a scoprire il Parco anche lungo i suoi sentieri ai piedi de

Musei del Parco - orario invernale

I musei del Parco seguono le stagioni della natura .
Chiusi dopo la stagione estiva il Centro Visite Alevè, il Centro Visite di Pian del Re e il Museo del Piropo di Martiniana Po.

Il Museo dei Fiume Po di Revello è aperto invece tutto l'anno. Ogni domenica, dalle 14,30 alle 18,30 è possibile scoprire i di

LE ANATRE TUFFATRICI - La Moretta comune e il Moriglione

LE ANATRE TUFFATRICI
Alcune anatre sono particolarmente abili nel nuoto subacqueo, si tratta delle cosiddette anatre tuffatrici*, a cui appartengono molte specie tipiche delle regioni nordiche**. Alcune di esse sono anche osservabili alle nostre latitudini, soprattutto nel periodo invernale e tra tutte, la Moretta comune &eg

La Canapiglia (Mareca strepera)

È un’anatra dalle dimensioni simili a quelle del Gemano reale (lunghezza 4656 cm e apertura alare 7890 cm) dal quale si distingue, almeno nel maschio, per il piumaggio dal colore prevalente grigio, con sfumature marrone chiaro e nero. La femmina invece ricorda molto quella del Germano reale ma si distingue da essa per alcuni importan

Al Parco...giochi e impari! Laboratori didattici per bambini e ragazzi

È in partenza una nuova iniziativa didattica realizzata dal Parco del Monviso in collaborazione con l'associazione di Accompagnatori Naturalistici Vesulus, già responsabile delle attività escursionistiche promosse dal Parco e alla quale è affidata la gestione dei Centri visita dell’Ente.
I destinatari di qu

Fischione (Mareca penelope)

Continuiamo il nostro viaggio nel mondo delle anatre svernanti nel Parco, descrivendo alcune specie piuttosto appariscenti ma decisamente meno frequenti rispetto al Germano reale e all’Alzavola già trattate nei precedenti articoli.
Si tratta di anatre spesso rappresentate soltanto da pochi individui e per nessuna di esse &egrav

Incontro tra le equipe del Parco del Monviso e del Parco del Queyras

Si è tenuta lunedì 21 gennaio a Salbertrand, in valle Susa, la riunione programmatica delle équipe del Parco del Monviso e del Parc naturel régional du Queyras, che da diversi anni collaborano alla gestione della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso, inserita nel programma UNESCO Man and Biosphere.

Alzavola (Anas crecca)

L’alzavola è una piccola e timida anatra, in cui il maschio presenta una vistosa colorazione rosso e verde sul capo e una tipica ed evidente macchia gialla sulla coda. La femmina, come in tutte le altre specie di anatidi, mostra invece un piumaggio mimetico con colori marroni ma puó essere facilmente distinta dalle femmine di a

Il germano reale

Si tratta senza ombra di dubbio dell’anatra più comune e numerosa nella nostra regione e di uno degli animali più noti anche ai non appassionati di Natura. Spesso chiamato semplicemente 'papera', è nell’immaginario comune, l’animale tipico degli ambienti acquatici e ricorre immancabilmente nell’iconograf

Con l’inverno prepariamoci all’arrivo delle anatre!

Nella stagione fredda, laghi, stagni e corsi d’acqua si popolano di un gran numero di uccelli acquatici che diventano assai più numerosi rispetto a tutte le altre stagioni, grazie all’arrivo di individui nordici. Molti uccelli, e in particolare le anatre, fuggono dalle rigide temperature dei loro luoghi di riproduzione. Essi trov

Sul Pellice meno uova di trota marmorata

Sabato 5 gennaio si è tenuta l’annuale passeggiata lungo le sponde del torrente Pellice alla ricerca dei luoghi dove le trote depongono le uova, organizzata dal Parco del Monviso in collaborazione con il Servizio di Tutela della fauna e della flora della Città Metropolitana di Torino.
L’attività didattico-sci

Dal 1 novembre chiude la grotta di Rio Martino

Come ogni anno, da giovedì 1 novembre saranno chiusi i cancelli d’ingresso della Grotta di Rio Martino, cavità naturale poco al di sopra dell’abitato di Crissolo, in valle Po. L’accesso ai visitatori sarà quindi vietato sino al 31 marzo, con possibilità di proroga della chiusura in base alle condizioni

Le proposte di educazione ambientale 2018-19

Giovedì 4 ottobre alle ore 17 il Parco del Monviso presenta, nel contesto di Villa Radicati - Belvedere a Saluzzo, le proposte di educazione ambientale in programma per l’anno scolastico 2018-19.
Come ogni anno, il Parco del Monviso si rivolge alle scuole e al territorio per presentare le tante attività organizzate in nat

Scaricabile la cartina del Parco del Monviso

Dal sito www.parcomonviso.eu è possibile visualizzare e scaricare in formato pdf la cartina del nuovo Parco del Monviso relativo alle Alte Valli Po e Varaita.
E' possibile visualizzare e scaricare l'immagine in formato pdf con la cartina turistica del Parco all'indirizzo: www.parcomonviso.eu/ita/cartine.asp

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) 'Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé' si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i

Piemonte Parchi Web Piemonte Parchi Mondi Vicini Sguardi Lontani Meteo Regione Piemonte Ostello del Po Escartons, hommes libres Visita il sito del Po in Piemonte Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento