La montagnaterapia in cammino: la cronaca dei due giorni

Erano circa un centinaio le persone che martedì 29 agosto alle 10,15 del mattino si sono ritrovate a Pian del Re per salire al rifugio Quintino Sella. Niente di speciale se non il numero 'dirà qualcuno', ed un’escursione anche abbastanza usuale.
Di non usuale peró, c’erano i componenti del gruppo: persone diversamente abili appartenenti ad una quindicina di servizi delle provincie di Cuneo e Torino. Ad accompagnarli molti operatori e dirigenti di questi servizi, parecchi volontari nonché medici, educatori professionali e psicologi. Per completare, oltre a cinque richiedenti asilo del Carlo Alberto di Racconigi, il presidente del Parco del Monviso Gianfranco Marengo, l’Assessore regionale alle Politiche Sociali Augusto Ferrari e l’alpinista e scrittore di montagna Enrico Camanni. Ad indicare la strada e a far rilevare le caratteristiche faunistiche del territorio alcune guardaparco del Parco del Monviso e di quello delle Alpi Marittime.
La salita avviene a tappe, come una specie di staffetta, con la bandiera dell’Officina Monviso 2017 che passa di mano in mano. La prima tappa è al lago Fiorenza, dove Claudio Latino - organizzatore di Officina Monviso - ed Enrico Camanni, svolgono le prime riflessioni sul senso di andare in montagna in gruppo con persone di diverse abilità. La seconda fermata è al lago Chiaretto, dove si consuma il pranzo, si canta e si svolgono altre riflessioni sul senso dello stare insieme e del godere delle bellezze e delle opportunità della montagna, svolte da Mario Piasco coordinatore del gruppo nord-ovest di MT -, Sebastiano Audisio e ancora Camanni. Scende uno che si sbraccia per salutarci: è Lorenzo Lanfranco coordinatore della DIAPSI di Savigliano; è un incontro graditissimo benché inaspettato. Ci salutiamo e poi lui prosegue la discesa.
Verso le 14 un gruppo torna a Pian del Re, mentre gli altri (la maggioranza) si avviano, bandiera al vento, verso il rifugio dove sono accolti entusiasticamente dai gestori Hervè, Silvia, Germana e Alessandro. Il tempo di sistemarsi nelle camere, di ammirare il Viso che finalmente si disvela dalle brume nebbiose che prima lo avvolgevano; quindi l’abbondante cena.
Il bello peró viene dopo, dalle venti alle ventidue.
La serata, coordinata da Livio Tesio dirigente regionale segue lo svolgimento classico di un vero e proprio convegno, solo che al posto di essere in un’anonima sala congressi, siamo nel saloncino del Quintino Sella e proprio non c’è paragone!
Dopo la visione di un breve filmato sulle esperienze di Officina Monviso dello scorso anno e sull’escursione al lago Blu di un mese orsono di un disabile in joelette, tirata e spinta dai migranti del Carlo Alberto, cominciano gli interventi e le riflessioni. Tutti senza paroloni, senza retorica, anche quelli che apparentemente avrebbero potuto esserlo. Le conclusioni sul senso della giornata e dello stare in montagna senza essere necessariamente alpinisti od esperti, le tirano l’assessore Ferrari e la psicologa dott.ssa Daniela Massimo del DSM dell’ASL CN 1. Le parole sono semplici, le comprendono tutti, utenti compresi, che si sentono liberi di esprimere i loro pensieri.
Alle 22,15, dopo aver ammirato un cielo stupendo, il silenzio e tutti a letto!
L’indomani i più mattinieri restano estasiati ad osservare il sole che sorge su un mare di nuvole. Dopo colazione, mentre un piccolo gruppo passeggia nei dintorni ,la stragrande maggioranza sale al Viso Mozzo per assaporare l’ebbrezza di un tremila. E qui si aggiunge un’altra figura istituzionale: sale infatti in cima, direttamente dal Pian del Re anche l’Assessore regionale alla Montagna Alberto Valmaggia.
A pranzo la polenta com’è d’uso, poi la discesa un po’ più noiosa della salita, ma tant’è. Alla fine rimane in tutti un po’ di rimpianto per dover lasciare luoghi di una suggestione immensa.
Restano le sensazioni e le emozioni dei due giorni: la fatica e la soddisfazione di raggiungere una meta, le difficoltà che diventano opportunità, le differenze che diventano ricchezza, la consapevolezza che, insieme, si puó raggiungere qualsiasi vetta.


Invia un commento








Inserisci a fianco il codice di sicurezza :      Codice di sicurezza

''Tutti no, ma questo sì'': giovedì presentazione del libro a Saluzzo

Giovedì 21 settembre alle 20,30, presso 'La luna e i faló' di Saluzzo sarà presentato il libro 'Tutti no, ma questo sì', scritto e illustrato da Elisa e Sonia Ricci.
Quando schiaccia senza volere un grillotalpa, Lili vorrebbe tenerlo con sè per curarlo, ma come le dice il papà: 'Non si possono salvar

Puliamo il mondo 2017 a Pian del Re

Nel 25 anno di Puliamo il Mondo, il Parco del Monviso aderisce all’iniziativa organizzando una giornata di volontariato ambientale a Pian de Re. L’evento, organizzato in collaborazione con il Circolo Legambiente di Barge, il Consorzio Monviso Solidale e il Consorzio Sea, si terrà venerdì 22 settembre, a partire dalla ore

Sportello forestale: dal 26 settembre tutti i martedì

Con l’apertura della stagione silvana, da martedì 26 settembre il Parco del Monviso attiva nuovamente lo Sportello Forestale.
Lo Sportello è aperto tutti i martedì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso la sede di Saluzzo, in Via Griselda 8 nel Palazzo Solaro di Monasterolo. Presso lo Sportello Forestale &eg

Musei del Parco: orari

Con l'avvicinarsi dell'autunno i due musei 'montani' del Parco, il Centro Visite di Casteldelfino e il Centro Visite di Pian del Re, chiudono per la stagione invernale e riapriranno la prossima estate.
Il Museo del Po di Revello mantiene l'apertura tutte le domeniche con il consueto orario (14,30-16,30), così come il Museo del Piropo

Corsi di lingua e cultura occitana on line

Con l’autunno ripartono i corsi di lingua e cultura occitana alpina on line realizzati da Espaci Occitan nell’ambito delle attività di Sportello Linguistico Occitano della Valle Maira. Sono previsti quattro livelli, che verranno erogati a partire dal 2 ottobre p.v. con termine il 20 dicembre.
Il primo livello prevede un c

La montagnaterapia in cammino: la cronaca dei due giorni

Erano circa un centinaio le persone che martedì 29 agosto alle 10,15 del mattino si sono ritrovate a Pian del Re per salire al rifugio Quintino Sella. Niente di speciale se non il numero 'dirà qualcuno', ed un’escursione anche abbastanza usuale.
Di non usuale peró, c’erano i componenti del gruppo: persone div

TMT - la classifica finale

La natura sa creare giornate davvero stupende, sotto il profilo meteorologico, ma senza l’apporto organizzativo dell’uomo rimarrebbero 'solo' delle belle giornate ed invece si trasformano in indimenticabili eventi sportivi. Gran bel tempo, a Crissolo, domenica 27 Agosto. Forse la migliore giornata dell’intera insistente e persiste

Migrans 2017: primi risultati

Sono iniziate le osservazioni del Progetto Migrans al Parco del Monviso. Ad oggi circa 500 Falchi pecchiaioli sono transitati sul sito di Bric Lumbatera a Paesana. Guardiaparco e volontari, impegnati nel progetto, hanno osservato anche il passaggio di alcune importanti specie di rapaci quali Bianconi, Falchi di Palude, Nibbi reali, Poiane, Sparvier

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) 'Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé' si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i

Navetta e parcheggio a Pian del Re

Dal 24 giugno è attivo il servizio navetta per raggiungere Pian del Re. La navetta sarà disponibile tutti i week-end (sabato e domenica) fino al 10 settembre, mentre dal 6 al 20 agosto sarà attiva tutti i giorni. Prima corsa alle ore 8,30 da Crissolo, ultima partenza da Pian del Re alle 18,30. Le tariffe restano invariate rispe

Il Parco a Casteldelfino

Si è tenuta sabato 24 giugno l’inaugurazione della nuova sede operativa del Parco del Monviso a Casteldelfino. Il presidente del Parco, Marengo e il consigliere Ambrogio, accompagnati dal responsabile del servizio tecnico e dai guardiaparco, hanno accolto nel nuovo centro i numerosi partecipanti, tra cui l’Assessore ai Parchi Val

Suoni dal Monviso 2017

8 concerti in 80 giorni. Possiamo riassumere così la 13 edizione di Suoni dal Monviso, la stagione musicale saluzzese, organizzata dal Gruppo Corale I Polifonici del Marchesato e ispirata dal desiderio di coniugare un ambiente di indiscussa bellezza con una proposta culturale di alto profilo. Anche quest’anno, l’universo musical

Route sul Monviso: un vademecum per i gruppi scout e non solo

Ogni estate numerosi gruppi scout decidono di compiere escursioni nello stupendo ambiente naturale del Parco del Monviso, sui sentieri intorno al «Re di Pietra» delle Alpi Cozie.
il frequente numero di passaggi di comitive non adeguatamente informate sull’alpinismo in quota, sui problemi e sui pericoli che si incontrano a p

Scaricabile la cartina del Parco del Monviso

Dal sito www.parcomonviso.eu è possibile visualizzare e scaricare in formato pdf la cartina del nuovo Parco del Monviso relativo alle Alte Valli Po e Varaita.
E' possibile visualizzare e scaricare l'immagine in formato pdf con la cartina turistica del Parco all'indirizzo: www.parcomonviso.eu/ita/cartine.asp

Piemonte Parchi Web Piemonte Parchi Mondi Vicini Sguardi Lontani Meteo Regione Piemonte Ostello del Po Escartons, hommes libres Visita il sito del Po in Piemonte Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento