Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) 'Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé' si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i loro territori coincidono.
L’area, nel suo complesso, comprende gran parte del Massiccio del Monviso ed il paesaggio è dominato dalla sua vetta (m. 3841), sul versante Sud-Ovest si trova il Bosco dell’Alevé'

ISTRUZIONI PER L'USO
Dalla corretta conservazione di ambienti ed habitat di Aree protette e Siti di Importanza Comunitaria dipendono anche molti dei finanziamenti europei che arrivano nel nostro Paese. Le attività umane in quest’area sono consentite purché compatibili con le esigenze di conservazione del sito. Ecco alcuni esempi.

POSSO PORTARE IL MIO CANE?
Sì, l’accesso ai cani è consentito purché siano mantenuti sotto stretto controllo dai proprietari per evitare il disturbo alla fauna.

SI PU ANDARE A CACCIA?
Nelle aree classificate 'Parco' la caccia è vietata, al di fuori, nel SIC, è ammessa con alcune limitazioni, per esempio, non è consentito l’uso di munizioni al piombo.

SI PU PESCARE?
Sì, occorre essere in possesso della licenza di pesca e rispettare la normativa regionale in materia (L.R. 37/2006).

POSSO RACCOGLIERE FUNGHI E PRODOTTI DEL SOTTOBOSCO?
Sì, occorre essere in possesso dell'autorizzazione alla raccolta, e rispettare la legge regionale in materia (L.R. 24/2007).

POSSO RACCOGLIERE FIORI?
Nelle aree classificate 'Parco' è vietato. Al di fuori occorre rispettare i normali limiti di raccolta (max 5 esemplari per specie) e il divieto di raccolta per le specie protette.

SONO UN ALLEVATORE, POSSO CONDURRE I MIEI ANIMALI AL PASCOLO?
Il pascolo è consentito, nel rispetto di tempi e modalità previste dalle norme regionali. Nelle torbiere alpine, il pascolo è vietato poiché il calpestio ed il carico di azoto dovuto alle deiezioni animali, possono comprometterne la conservazione.

POSSO TAGLIARE IL MIO BOSCO?
Proprietari e conduttori dei boschi possono tagliare, previo richiesta all’Ente Parco. Il personale del Parco provvederà, di volta in volta, ad indicare, termini e modalità ed eventualmente a contrassegnare le piante.

POSSO MONTARE LA TENDA E CAMPEGGIARE?
Salvo che sulle torbiere alpine, il campeggio è consentito, come da normativa regionale, per un massimo di 48 ore nello stesso sito.

POSSO ANDARE IN MOTO NEL PARCO?
Il transito di auto e moto è consentito solo sulla viabilità ordinaria. Il fuoristrada è vietato in tutta la Regione Piemonte, mentre le strade interdette al traffico possono essere percorse solo da proprietari, conduttori dei fondi, durante operazioni di soccorso e da chi ha motivati scopi professionali.

GESTISCO UN RIFUGIO D'ALTA QUOTA, POSSO EFFETTUARE APPROVVIGIONAMENTI CON ELICOTTERI?
Il sorvolo dell’area parco è soggetta ad autorizzazione dell’Ente Parco che individuerà i tragitti che recano meno disturbo agli animali.

SONO PROPRIETARIO DI UNA BAITA, POSSO EFFETTUARE LAVORI DI MANUTENZIONE?
Sì, presentano la normale richiesta presso il Comune, quest’ultimo provvederà ad acquisire l'eventuale, parere dell’Ente Parco.

HO IN PREVISIONE UN PROGETTO DI SFRUTTAMENTO DELL'ENERGIA ELETTRICA, POSSO REALIZZARLO?
Per opere di qualsiasi genere, nel SIC, occorre presentare un’istanza e l’Ente Parco valuterà l’incidenza su ambienti e specie tutelate e fornirà le eventuali prescrizioni.

I RIFIUTI. COSA FARNE?
L’abbandono di rifiuti di ogni genere è ovviamente vietato, i rifiuti vanno portati a valle e conferiti nei cassonetti e/o smaltiti nelle aree ecologiche.

I CINGHIALI MI HANNO ROVINATO I PRATI, COSA POSSO FARE?
Se i prati danneggiati si trovano all'interno dei confini del Parco e se si ha una Partita IVA agricola si puó essere risarciti. La domanda si effettua compilando il modulo (scaricabile dal sito internet della Provincia di Cuneo) e inviandolo, assieme alla planimetria del terreno, alla Provincia.

VOGLIO ORGANIZZARE UNA MANIFESTAZIONE SPORTIVA, È POSSIBILE?
Manifestazioni, di qualsiasi genere, devono essere autorizzate dall'Ente Parco.


Invia un commento








Inserisci a fianco il codice di sicurezza :      Codice di sicurezza

Maraman - Messaggi di preistoria

Continua la rassegna 'Maraman paesaggio culturale in valli Maira e Grana' che coinvolge ben 21 musei ed esposizioni permanenti delle due valli in un lavoro collettivo che vuol dare una visione di 'insieme' e potenziare la visibilità e fruibilità del patrimonio culturale delle comunità valligiane.
Domenica 26 marzo alle

Montagne di sera - Pedalando sull'Atlante

Venerdì, 24 marzo, ore 21, all’Antico Palazzo Comunale di Salita al Castello, si concluderà il ciclo primaverile di 'Montagne di Sera' con 'Pedalando sull’Atlante'. Si tratta del reportage di una spedizione compiuta l’anno passato in mountain bike sui monti dell’Atlante marocchino.
Sarà ospite Cla

Carta Europea del Turismo Sostenibile - Si riparte!

Dopo il riconoscimento ufficiale consegnato a dicembre dello scorso anno a Bruxelles, i lavori della Carta Europea del Turismo Sostenibile ripartono per la realizzazione concreta del Piano di Azione. Il Forum plenario si terrà giovedì 16 marzo alle 18 presso l’Antico Palazzo Comunale di Saluzzo e aprirà un fitto ciclo di

In affitto terreni siti in Revello -Loc. Staffarda

Il Parco del Monviso ha bandito un’asta pubblica per la concessione in affitto di terreni nel Comune di Revello, in località Staffarda. Il lotto, che ha una superficie di 50,70 giornate piemontesi, è di proprietà della Regione e gestito dal Parco del Monviso. La durata della concessione è stabilita fino al 10 novem

Il Lupo e altre storie - Un'esposizione per raccontare il lupo e il suo mondo

Un ricco programma di incontri, svoltosi nel periodo novembre 2016 - febbraio 2017, è stato proposto alla cittadinanza e alle scuole nell’ambito del progetto naturalistico 'Il lupo e altre storie', dedicato al ritorno naturale del lupo sulle Alpi, ideato dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino e dal Comune di Saluzzo.

A scuola sul fiume

Prosegue la collaborazione tra parco del Monviso e Università del Piemonte Orientale. Anche quest'anno sono state svolte attività didattiche rivolte alle scuole medie del saluzzese e della Valle Po. Il prof. Stefano Fenoglio, docente di ecologia ed idrobiologia presso la sede alessandrina dell'UNIUPO, ha infatti portato i ragazzi di M

Staffarda 2012

I prati lungo le strade sono verdi e le giornate si sono allungate molto. L’inverno è finito, vien da pensare. Tra poco ricresceranno i girasoli denti di leone - coriacei e duri ma i migliori perché primi per una insalata rustica con uova sode. Ricette d’altri tempi.
Attenzione peró. Si sa che marzo &egrav

Questionario visitatori dei Parchi Piemontesi

Hai visitato un parco in Piemonte? Compila il questionario sui Parchi Piemontesi. Ci aiuterai a migliorare la nostra offerta e conoscerai - in anteprima - tutte le promozioni a te riservate per tornare o scoprire altre aree naturali piemontesi
Per compilare il questionario vai alla pagina http://bit.ly/2liWgsx
Grazie per la partecipaz

Scaricabile la cartina del Parco del Monviso

Dal sito www.parcomonviso.eu è possibile visualizzare e scaricare in formato pdf la cartina del nuovo Parco del Monviso relativo alle Alte Valli Po e Varaita.
E' possibile visualizzare e scaricare l'immagine in formato pdf con la cartina turistica del Parco all'indirizzo: www.parcomonviso.eu/ita/cartine.asp

A scuola nel Parco: 50 attività gratuite per le scuole

Il nuovo Parco del Monviso eredita il vasto programma educativo del Parco del Po Cuneese e lo amplia con nuove offerte: numerose proposte che hanno l’obiettivo di creare, a partire dai più piccoli, un atteggiamento più sostenibile e consapevole rispetto alle tematiche ambientali, attraverso attività di conoscenza e scoper

Parco Naturale del Monviso. Istruzioni per l'uso

COSA È?
Il Parco Naturale del Monviso ed il Sito di Importanza Comunitaria (SIC) 'Gruppo del Monviso e Bosco dell’Alevé' si estendono fra le Valli Po e Varaita, il Parco è stato istituito con Legge Regionale 19/2015, mentre il SIC fa parte di una rete di aree tutelate dalla normativa europea, per una buona parte i

Dal 20 settembre riapre lo Sportello Forestale

Con l’apertura della stagione 'di taglio', da martedì 20 settembre il Parco del Monviso attiva nuovamente lo Sportello Forestale.
Il servizio è funzionante tutte le settimane il martedì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso la sede di Saluzzo, in Via Griselda 8 nel Palazzo Solaro di Monasterolo. Rispetto all

Il bosco in una stanza, la mostra Di nido in nido

'Il bosco in una stanza. Mostra di Nido in Nido' è un'istallazione permanete curata da Nino Perassi e dedicata alla fauna fluviale.
Piccolo gioiello che dà prestigio all'Associazione Amici del Po, presso i locali della sede in Via San Sebastiano 28 a Villafranca Piemonte.
I nidi esposti sono dei ritratti degli uccelli c

Piemonte Parchi Web Piemonte Parchi Mondi Vicini Sguardi Lontani Meteo Regione Piemonte Ostello del Po Escartons, hommes libres Visita il sito del Po in Piemonte Al Parc Centro Cicogne


Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. Sede : via Griselda, 8 12037 Saluzzo (CN) tel.0175/46505 fax.0175/43710 - protocollo@pec.parcomonviso.eu
P.Iva : 02942350048 - C.F. 02345150045
Orario apertura al pubblico. Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30

Web Design - 2006 Leonardo WEB s.r.l. - Sito realizzato con il contributo di cui alla L. 135/2001 - "Valorizzazione Turistica del fiume Po".
Informativa Privacy

Ente di gestione delle Aree Protette del Monviso. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l' utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell'utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento